Merate, Il percorso sarà “Greenway”  Contributi della Fondazione Cariplo
Il sedime ferroviario abbandonato verrà trasformato in Greenway

Merate, Il percorso sarà “Greenway”

Contributi della Fondazione Cariplo

Approvato il finanziamento di metà della spesa, più di tre milioni di euro, per il recupero. Il tragitto abbandonato diverrà ciclabile e congiungerà i paesi lungo la linea della Milano Lecco

Merate dà il via libera alla Greenway lungo la vecchia linea ferroviaria della Milano-Lecco, liberata dal nuovo tracciato del raddoppio tra Carnate ed Airuno.

Un progetto di cui si parla da qualche tempo e che ora ha una concreta possibilità di realizzo, grazie ai contributi della Fondazione Cariplo, fondo Emblematici, che dovrebbe coprire metà della cifra necessaria, oltre 3 milioni di euro.

L’unione dei comuni

«Sin da subito – spiega la giunta meratese guidata dal sindaco Massimo Panzeri - le amministrazioni di Airuno, Brivio, Olgiate Molgora e Merate, che vedono tratti di sedime ferroviario dismesso sul loro territorio, hanno compreso e condiviso, anche con RFI, l’importanza di convertire il sedime abbandonato dalla ferrovia in una “greenway”». Questo tratto farà parte di una dorsale che «partendo dal comune di Olginate, raggiunge il Comune di Cernusco Lombardone andando a definire una greenway sulle tracce del sedime ferroviario dismesso in seguito a variante di tracciato della linea ferroviaria Milano-Lecco tra Cernusco-Merate e Calolziocorte-Olginate».

La Provincia di Lecco ha già riqualificato un tratto di ferrovia, recuperando per pedoni e ciclisti il ponte ferroviario dismesso sull’Adda tra Calolziocorte ed Olginate. Qui cade a fagiolo proprio il bando Cariplo, la domanda è già stata presentata, grazie anche alla collaborazione con la Casa dei Ragazzi ed il Politecnico di Milano che si sono occupati della progettazione.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola giovedì 1 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA