Maroni sui migranti in stazione  «Non sono profughi, vadano a casa»
La situazione a Como San Giovanni (Foto by pozzoni)

Maroni sui migranti in stazione

«Non sono profughi, vadano a casa»

Il presidente della Regione: «Sono clandestini, non possono stare qui»

Il governatore Roberto Maroni all’attacco sui migranti fermi alla stazione San Giovanni. «Ha ragione Nicola Molteni questi “profughi”non sono profughi, sono clandestini: secondo le regole europee e la Legge Bossi-Fini non hanno diritto a stare da noi. E allora vanno rimandati a casa loro, altro che accoglierli. Governo sveglia». Lo scrive, sul suo profilo Facebook, commentando il post, condiviso, del deputato comasco Nicola Molteni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA