Mandello, baby vandali ubriachi   I familiari li denunciano ai carabinieri
Alcuni dei pannelli della mostra appena montati distrutti nella notte

Mandello, baby vandali ubriachi

I familiari li denunciano ai carabinieri

Mandello Appena montati i pannelli per il centenario Guzzi sono stati divelti così come i cestini

Hanno abbandonato zaini con i documenti, i genitori vista la situazione si sono fatti avanti

Individuati i vandali, che nella notte tra venerdì e sabato ai giardini di piazza Gera, hanno rotto i pannelli della mostra “I 100 anni dell’Aquila”, ed hanno anche sradicato i cestini dei rifiuti. Vandali che pare fossero talmente ubriachi da abbandonare pure zaini con gli effetti personali ed una delle loro biciclette.

Tutti minorenni

Si tratterebbe di alcuni ragazzi tra i tredici e i quindici anni del paese e la mamma di uno di loro ha telefonato ieri ai carabinieri per avvisare che il figlio smaltita la sbornia si sarebbe presentato..

«Mostra montata, mostra vandalizzata. Evito di lasciarmi andare in definizioni che non si addicono ad un sindaco. Considerando la presenza delle telecamere e di effetti personali abbandonati preferirei che i colpevoli si presentino in comando prima che gli si vada a suonare il campanello», le parole del sindaco Riccardo Fasoli ieri mattina appena saputo dei danni.

Sistemati i pannelli, rimesso tutto in ordine «i familiari di uno di questi ragazzi si sono fatti avanti con i carabinieri di Mandello - prosegue il sindaco Fasoli -. Nello zaino dimenticato in piazza Gera c’erano degli effetti personali che ci avrebbero comunque fatto risalire ai loro nomi, ed inoltre uno dei ragazzi dopo essere caduto ha abbandonato pure la bicicletta ed è tornato a casa a piedi».Saranno ora i carabinieri ad occuparsi del caso, visto che comunque si tratta di danni al patrimonio pubblico.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola domenica 4 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA