Mamma faccia a faccia con il ladro  A Merone il bandito scappa dalla finestra
Un furto in casa è stato sventato in via don Meroni a Moiana

Mamma faccia a faccia con il ladro

A Merone il bandito scappa dalla finestra

È ancora l’allarme furti in paese, questa volta in via don Attilio Meroni a Moiana - La vittima: «Stavo portando a letto mio figlio quando mi sono trovata di fronte quell’uomo»

Stava mettendo a letto il figlio di pochi anni e aprendo la porta della camera si è trovata faccia a faccia con il ladro, una donna di quarant’anni di Merone si è spaventata ma solo per pochi secondi perché il ladro è fuggito immediatamente.

L’episodio martedì sera dopo le 22, il ladro disturbato mentre stava rubando è scappato dalla finestra ed alla fine il furto rimane solo tentato ma lo spavento è difficile da dimenticare.

La donna contattata - proprio in considerazione della paura patita per la visita inattesa – non vuole tornare in alcun modo sull’accaduto. Rimanda a quello che è stato l’allarme lanciato su una chat in cui si segnalano episodi di questo tipo sul territorio di Merone.

L’episodio come si diceva martedì sera poco dopo le 22, la mamma stava per portare a letto il figlio quando si è accorta che una persona si era introdotta nella sua camera.

«Mi sono appena trovata un ladro in camera – racconta la donna -. Era appena entrato, io ero con il mio bambino, lo stavo portando a letto, avevo le finestre aperte della mia stanza e appena il ladro mi ha vista è saltato giù dal balcone allontanandosi».

Il tentativo di furto in via don Attilio Meroni a Moiana in un’area parallela alla Strada provinciale 47, proprio sul confine tra le provincie di Como e Lecco.

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 24 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA