Mai più Valsassina tagliata a metà  Nuovo ponte sulla Sp62 a Primaluna
Primaluna - Il ponte sulla valle Molinara dopo l’alluvione del giugno 2019 (Foto by Mario Vassena)

Mai più Valsassina tagliata a metà

Nuovo ponte sulla Sp62 a Primaluna

Il cavalcavia, realizzato in ferro, sarà più alto, più lungo e costerà due milioni

Il ponte di Primaluna che scavalca la valle Molinara, sulla Sp 62, verrà rifatto: l’alluvione del 12 giugno 2019 e l’esondazione del torrente avevano provocato l’interruzione della circolazione stradale, tagliando in due la Valsassina.

Sono stati stanziati 2 milioni di euro per l’opera che è delicata proprio perché si tratta dell’unica arteria che permette il collegamento diretto con un’area ad alta presenza produttiva.

Punto fermo è il rifacimento del ponte e delle sponde dell’alveo del torrente, che è stato ridisegnato dall’alluvione: oggi il manufatto è lungo 15 metri e largo 10,25 ma è soprattutto l’altezza sotto di esso che dovrà essere adeguata per evitare il ripetersi di quanto accaduto il 12 giugno 2019. L’idea è che, nella malaugurata occasione di una nuova alluvione, i detriti scivolino sotto il cavalcavia invece di accumularsi sopra di esso, mantenendo così libera la Sp62.

L’articolo completo sul giornale in edicola domani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA