Madesimo scommette sul benessere
Con la realizzazione del centro wellness parte delle attività sportive dovranno essere praticate altrove

Madesimo scommette sul benessere

Il centro sportivo sarà trasformato in un’area wellness: c’è il via libera del consiglio comunale. Sarà utilizzata parte dei fondi ottenuti dal Comune per la mancata realizzazione del Piano integrato del Torre.

Il centro sportivo di Madesimo trasformato in un centro wellness. C’è il via libera del consiglio comunale, che venerdì sera ha approvato l’utilizzo di buona parte dei fondi derivanti dalla riscossione della polizza fidejussoria per la mancata realizzazione del piano integrato di intervento del Torre all’idea già lanciata nei mesi scorsi, quando l’ufficializzazione della vittoria in tribunale, dopo anni di battaglie legali, ha aperto per le casse comunali grossi spazi di manovra finanziari. Il Comune di Madesimo ha ottenuto dal Tribunale di Sondrio il pagamento da parte della Banca Popolare di Sondrio, che aveva garantito i privati con la fidejussione, di 1 milione e 625 mila euro.

«Abbiamo chiesto ai nostri legali se questa somma fosse immediatamente utilizzabile – ha spiegato il sindaco Franco Masanti dopo aver ripercorso le tappe dell’estenuante vicenda tra modifiche della convenzione originaria, ritardi e, quindi, ricorsi e controricorsi – e ci è stato detto che non ci sono vincoli se non l’accantonamento di una piccola quota per il cosiddetto “rischio processuale”». Sono stati accantonati meno di 200 mila euro.

Per il centro wellness saranno utilizzati 1,3 milioni di euro. Centomila euro se ne andranno per l’acquisto di macchinari per il palazzo del ghiaccio, mentre 50 mila euro saranno utilizzati per interventi di riqualificazione della viabilità: «Visto che il piano del Torre evidentemente non sarà realizzato - ha spiegato il sindaco che da tempo ha messo una croce sulla possibilità di avere in paese i posti letto alberghieri e la piscina, previsti dal progetto del 2004 – abbiamo deciso di investire queste risorse nel potenziamento della nostra offerta turistica». E di un centro wellness Madesimo ha veramente bisogno, se vuole intercettare la domanda proveniente dal mercato turistico. «Ora sarà affidato l’incarico per la progettazione, ma è nostra intenzione iniziare i lavori il prima possibile». Nella prima parte del prossimo anno, possibilmente.

Il centro sportivo di Madesimo, a cui è annesso uno snack bar, attualmente consente di praticare parecchie discipline. Si va dal fitness allo squash, dall’arrampicata su palestra di roccia al tennis fino a ping pong e calcetto. Tutto con prenotazioni che vengono raccolte dall’ufficio turistico. Con la realizzazione del centro wellness parte di queste attività non sarà più possibile: «Per quanto riguarda il campo da gioco – ha spiegato Masanti – contiamo di ricavarlo all’interno del nuovo palaghiaccio, almeno per la stagione estiva. Per la palestra di roccia stiamo studiando una soluzione alternativa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA