Lucio Battisti e il festival conteso  Molteno, il Comune risarcito

Lucio Battisti e il festival conteso

Molteno, il Comune risarcito

La Cassazione conferma la sentenza d’appello sull’evento che ricorda il popolare cantante. L’assessore Chiarella: «Una lunga causa con la famiglia, ma c’è soddisfazione. Noi abbiamo sempre inteso onorare la sua figura»

Il Comune ha vinto contro gli eredi del cantautore Lucio Battisti: si è «finalmente conclusa – rende noto il vicesindaco Giuseppe Chiarella - la causa giudiziaria che ci vedeva contrapposti». A scrivere la parola fine, è stata la Cassazione: «Seppure per una questione meramente processuale (e, dunque, non entrando nel merito della vicenda), la suprema Corte ha dichiarato improcedibile il ricorso svolto dagli eredi Battisti, rendendo quindi definitiva la sentenza della Corte di appello di Milano», informa Chiarella, che aggiunge: «La Corte ha altresì condannato gli eredi Battisti a rifondere le spese legali, per 8.000 euro».

Naturalmente, il Comune si tiene, inoltre, i 80mila euro già sentenziati in secondo grado, quando riportò la vittoria; in primo grado, invece, era stato condannato. Ora la parola definitiva della Cassazione.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA