Livigno, nella zona pedonale  bici a mano e niente monopattini
Livigno ad agosto è sempre molto piena e tutti i mezzi a due ruote vanno condotti a mano tra le persone

Livigno, nella zona pedonale

bici a mano e niente monopattini

Scatta da domenica 8 l’ordinanza dei vigili che vieta il passaggio in sella delle due ruote

Da domenica prossima, 8 agosto e fino all’ultima domenica del mese (il 29) giro di vite, per il transito di biciclette e monopattini nella zona a traffico limitato, ovvero in pieno paese a Livigno.

L’ha deciso la Polizia locale del comandante Cristoforo Franzini. Dalle 10,30 del mattino alle 18,30, ovvero la fascia oraria di maggior afflusso turistico nel centro, biciclette, e mezzi a propulsione elettrica quali hoverboard, segway, monovheet e monopattini dovranno essere obbligatoriamente accompagnati a mano. Una misura che evita che possano precedere con velocità, col rischio di investire qualcuno, visto che in strada in quegli orari ci sono centinaia e centinaia di pedoni. Per chi sgarra la multa è di 26 euro.

«Una restrizione necessaria che adottiamo ormai da anni ogni estate nel periodo di maggiore afflusso turistico - fanno sapere dall’ufficio della Polizia locale di Livigno -. La sicurezza dei pedoni è fondamentale e accompagnando i mezzi a mano, c’è una maggior garanzia sull’evitare incidenti».

Prima delle 10,30 e dopo le 18,30 si potranno guidare i mezzi. È salva così la categoria di tutti coloro, e sono tanti, che si recano a lavoro in bici o monopattino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA