Lite per futili motivi

Spunta un fucile a pompa

Spara un colpo contro il lunotto dell’auto e manda in frantumi il vetro. Screzi da tempo. A finire nei guai per minacce e danneggiamento un uomo di 47 anni, vittima il vicino

A imbracciare un fucile a pompa, regolarmente detenuto e caricato con pallottole a pallini di plastica, un uomo di 47 anni che è stato denunciato dai carabinieri della compagnia di Merate per minacce e danneggiamento aggravato.

Vittima delle minacce, un vicino di casa quarantenne che, venerdì sera, ha rischiato di finire impallinato.

Poco dopo mezzanotte, in via delle Molere, nella zona alta di Viganò, per motivi futili legati a questioni di vicinato, i due hanno cominciato a discutere animatamente.

Una volta scesi in strada per l’ennesimo confronto faccia a faccia a muso duro, i toni tra i due contendenti si subito fatti subito pesanti. A un certo punto lo scontro deve avere trasceso tutti i limiti e l’uomo di 47 anni, dopo essere rientrato in casa ne è uscito imbracciando un fucile a pompa. A scopo intimidatorio ha quindi sparato un colpo contro il lunotto posteriore dell’automobile del suo antagonista.

L’arma non è stata diretta contro il vicino di casa, ma questi si trovava a breve distanza dall’automobile, il cui vetro è andato in mille pezzi.

Subito dopo, per evitare che fossero sparati altri colpi contro ben altri bersagli, i famigliari hanno chiamato il 112 . Il quarantasettenne proprietario del fucile è stato denunciato per minacce e danneggiamento aggravato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA