L’industria dolciaria è in salute  A Lecco una crescita da record
La Icam è l’impresa dolciaria lecchese più conosciuta

L’industria dolciaria è in salute

A Lecco una crescita da record

L’analisi Sono attive 115 imprese, una cifra aumentata dell’8,5% in un anno

Anche l’export ha il segno più con un balzo prossimo ai 10 punti percentuali

Piacciono i dolci lecchesi: le imprese aumentano dell’8,5% e confermano l’industria dolciaria tra i settori più vivaci della Provincia.

La crescita del comparto è di rilievo a livello regionale, considerato il fatto che il trend complessivo ha fatto registrare, nel confronto tra gli ultimi due anni, un incremento del 3% medio. Cresce ancora di più l’export, con un balzo in avanti che ha sfiorato i 10 punti percentuali.

In Lombardia sono quasi 4.500 le imprese che si occupano di produzione e commercio di prodotti dolciari. In questo lunghissimo elenco ci sono esercizi storici: «C’è uno dei più antichi caffè d’Italia che da due secoli produce cioccolato e praline; c’è la fabbrica di cioccolato aperta a fine ‘800 e amata da Oscar Wilde che da Napoli ha aperto a Milano; c’è chi viene definito il “re del cioccolato” per la sua perizia nell’arte della cioccolateria».

Lo sottolinea la Camera di commercio di Milano e Monza Brianza, che elaborando i dati del Registro imprese 2014 e 2015 ha realizzato una fotografia dedicata al questo dolce segmento dell’economia lombarda.

Ne emerge un settore che quasi ovunque, in Regione, gode di buona salute, andando a rappresentare il 14% del totale italiano per quanto riguarda la produzione e la vendita di cioccolato e prodotti dolciari.

Milano, con 1.613 imprese attive, rappresenta più di un terzo dell’industria dolciaria regionale (36%). Seguono Brescia con 599 imprese (13,4%) e Bergamo con 443 (9,9%).

A Lecco sono 115: una quantità che fa segnare non solo il 2,6% del peso in Regione, ma anche e soprattutto un primato regionale. Con l’incremento di 8,5 punti rispetto al 2014, infatti, il comparto lecchese è quello cresciuto in modo più consistente in Lombardia, davanti a Milano (+4,9%), Pavia (+3,8%) e Bergamo (+3,3%), ben distanziate.

In Lombardia pasticcerie e gelaterie sono le categorie più rappresentate, con 2.501 imprese: Milano ne ha 722, seguono Brescia (383), Bergamo (264) e Varese (263). A Lecco sono ben 76. In Provincia, le aziende che producono cioccolato e dolciumi sono 11, mentre 28 complessivamente le attività che commerciano all’ingrosso (9) o al dettaglio (19).


© RIPRODUZIONE RISERVATA