Presunta mazzetta in Comune I legami con Metastasi
Maurizio Castagna e Francesco Sorrentino il giorno dell’interrogatorio di garanzia, subito dopo l’arresto

Presunta mazzetta in Comune
I legami con Metastasi

All’udienza Sorrentino-Castagna “spunta” il nome di Ernesto Palermo

L’udienza del processo dibattimentale che vede imputati, per le ipotesi di reato di concussione in concorso e concussione, l’odontotecnico Francesco Sorrentino, consigliere comunale della Lega Nord con il sindaco Antonella Faggi , e il geometra comunale Maurizio Castagna ha riservato, questo pomeriggio a Palazzo di giustizia, alcuni colpi di scena.

Innanzitutto, la deposizione del primo testimone, il maresciallo capo del Nucleo tributario della Guardia di finanza di Lecco Gerardo Fischetti ha evidenziato come l’indagine condotta dal sostituto procuratore Silvia Zannini a partire da una denuncia dell’imprenditore Marco Rota si sia strettamente intersecata con l’inchiesta Metastasi: tra le persone “attenzionate”, infatti, anche l’ex consigliere comunale Ernesto Palermo , intercettato in alcune conversazioni con Francesco Sorrentino a proposito di un vecchio cavallo di battaglia, vecchio di due anni all’epoca dei fatti.

Ossia il cosiddetto Ats10, l’intervento residenziale su un’area di 50 mila metri quadrati al confine con l’edificato tra via Valsecchi e via Cavagna già oggetto - stando alle ipotesi d’accusa della Direzione distrettuale antimafia di Milano nel processo Metastasi in fase di svolgimento nel tribunale cittadino - del tentativo di corruzione dei nipoti dell’imputato Antonello Redaelli.

Tutti i particolari su “La Provincia di Lecco” in edicola venerdì 15 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA