Lezzeno, l’elicottero sulla Lariana  Consegnate le reti anti frana
L’intervento dell’elicottero sulla Lariana per prelevare le reti paramassi e trasferirle sulla montagna ferita

Lezzeno, l’elicottero sulla Lariana

Consegnate le reti anti frana

La spettacolare operazione ha imposto la chiusura della provinciale per pochi minuti. Il semaforo che regola il senso alternato resterà acceso fino al 10 luglio

Intervento spettacolare a metà mattina di mercoledì 27 maggio sulla Lariana dove un elicottero è intervenuto per trasportare sulla montagna ferita le reti anti frana che dovranno assicurare la necessaria sicurezza per le persone e i veicoli in transito sulla provinciale. Un lavoro che sarà concluso entro il 10 luglio 2020, coma da data dell’ordinanza dell’amministrazione provinciale. E fino a quel giorno sarà in funzione il semaforo che regola il senso unico alternato nella zona del Ponte del Diavolo dove l’11 e il 14 maggio 2020 sono caduti 1.500 metri cubi di fango e pietre. Un intoppo sull’asse Como-Lecco lungo la spettacolare panoramica a lago che nei fine settimana è tra le mete preferite di ciclisti, motociclisti e automobilisti. Impossibile “smontare” il cantiere che permette il quotidiano passaggio in sicurezza di pedoni e veicoli. Non resta che pazientare.

Intanto, con l’arrivo delle reti contenitive l’intervento sulla montagna ferita a Lezzeno entra nel vivo. «Fin qui abbiamo lavorato con il favore del bel tempo che è davvero importante per un cantiere di questo tipo. Adesso le reti saranno posate in aderenza alla montagna in modo da trattenere anche i minimi distacchi e garantire l’adeguata sicurezza. Se è vero che per ora abbiamo lavorato bene con caldo e sole, per la settimana prossima è invece previsto maltempo e questo non è a nostro favore», afferma Sergio Galli, responsabile manutenzioni dell’amministrazione provinciale di Como, presente durante le operazioni con l’elicottero. Presente come tutti i giorni anche Armando “Mandell” Valli che segue passo a passo l’avanzare dei lavori.

(Giovanni Cristiani)


© RIPRODUZIONE RISERVATA