Lecco. Nuovo report di sostenibilità       Un modello per aiutare le imprese
La presentazione in Camera di commercio a Como

Lecco. Nuovo report di sostenibilità
Un modello per aiutare le imprese

Prima in Italia, la Camera di commercio fornisce un supporto in vista della novità - La presentazione. Marco Galimberti: «È un elemento in più nella cassetta degli attrezzi»

Le grandi aziende e le imprese quotate in borsa già sono già tenute a redigere il “report di sostenibilità”, ma la direttiva europea dell’aprile 2021 estende l’obbligo alle piccole e medie imprese a partire dal 2026 su dati riferiti al 2024.

Il bilancio di sostenibilità rischia di essere recepito come un nuovo, ulteriore carico burocratico, dissipando così nella prassi il suo valore etico, ma anche di efficace strumento di comunicazione e di efficientamento dei processi.

Il Corporate Social Responsibility Report è invece un’opportunità per leggere correttamente le pratiche di sostenibilità, condividerle con la filiera, con i fornitori e infine con i clienti, trasformandolo in eccellente driver per accreditarsi e promuoversi.

Sarà inoltre indispensabile per accedere al credito perché anche le banche dovranno allinearsi con le nuove richieste. Meglio quindi prepararsi.

Per rendere il passaggio meno ostico, Camera di Commercio di Como e Lecco, prima in Italia, ha fornito alle imprese un Csr Report semplificato: non solo una guida on line alla compilazione, ma un vero strumento editoriale che permetterà alle imprese di inserire i propri dati, testi e immagini e di personalizzare un report già impaginato, completo di tutti i campi necessari e pronto per la stampa. Presentato ieri nella sede di via Parini a Como, è stato accolto da un pubblico di imprenditori ed esperti come un progetto pilota, risultato eccellente di quel lungo percorso compiuto dal progetto interreg Smart, avviato per la formazione e cresciuto ad accompagnare il processo necessario, auspicabile verso la sostenibilità delle imprese lariane e ticinesi.

«Con il Csr Report aggiungiamo un altro strumento di lavoro alla cassetta degli attrezzi delle nostre aziende - ha commentato Marco Galimberti, presidente della Camera di Commercio di Como e Lecco - un aiuto in più per le imprese, soprattutto quelle piccole e medie. In questo senso è decisivo agire in sinergia con le istituzioni e le associazioni di categoria perché il territorio lariano diventi sempre più sostenibile e, dunque, più competitivo» Analoghe le considerazioni di Andrea Gehri, presidente Camera di Commercio del Canton Ticino.

Ha introdotto lo strumento Csr Report Stefania Borghi, area ambiente e sostenibilità di Camera di commercio di Como Lecco e ne è seguito un video sul senso della proposta con Fabio Iraldo, professore Management della sostenibilità Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Sull’importanza dell’adozione da parte delle aziende del Csr Report sono intervenuti: Roberto Magni, componente di giunta Camera di Commercio Como Lecco e Raffaella Puricelli, consigliera.

A conclusione la tavola rotonda, moderata dalla giornalista Antonella Tagliabue, ceo Un-Guru, ha messo a confronto le esperienze degli imprenditori: Antonella Mazzoccato, Crm Mazzoccato A. & Figli, Francesco Pizzagalli, Fumagalli Industria Alimentari, Giovanna Baglio, responsabile sostenibilità Ostinelli, Corrado Maggi, CleanAir Europe, in video Maria Porro, responsabile marketing Porro, presidente di Assarredo e del Salone del Mobile Milano, Andrea Camesasca, hotel Il Corazziere Sara Pelucchi, vicepresidente ordine dei commercialisti di provincia di Lecco, ha puntualizzato il prossimo obbligo di legge.


© RIPRODUZIONE RISERVATA