Lecco: nuove aziende innovative

I contributi della Camera

Lecco: nuove aziende  innovative  I contributi  della Camera

Fino a martedì 9 dicembre, le neoimprese lecchesi possono chiedere il voucher previsto dal bando locale “Nuove imprese in digitale”, promosso dalla Camera di Lecco con Lariodesk

LECCO

Fino a martedì 9, le neoimprese lecchesi possono chiedere il voucher previsto dal bando locale “Nuove imprese in digitale”, promosso dalla Camera di Lecco con Lariodesk e il Comitato per l’imprenditoria femminile di Lecco e che, dopo la prima apertura dal 29 ottobre al 17 novembre scorso, è strato riaperto.

Il bando è dedicato a nuove imprese (nate dopo il 29 ottobre 2013) lecchesi che abbiano sostenuto spese per investimenti nel digitale. A fronte di spese sostenute per almeno tremila euro, potranno chiedere il riconoscimento di un voucher del valore di 1.800 euro che sale a 2.400 euro per imprese giovanili, femminili e/o innovative.

Diverse le voci di spesa previste dal bando: dal web-marketing al cloud computing, da sistemi di supply chain management a soluzioni per “extended enterprise”, passando da App e siti aziendali.

L’intervento si inserisce nel progetto “Lecco Crea Impresa: servizi integrati per l’innovazione e la cultura d’impresa” a valere sul Fondo perequativo - Accordo di Programma Mise Unioncamere 2012 ed è finalizzato a sostenere i processi di innovazione delle nuove imprese lecchesi, sui quali la Camera di Lecco sta focalizzando l’attenzione con interventi e progetti a partire dalla sperimentazione territoriale in vista di Expo2015, “EcoSmartLand”, sino alla partecipazione al progetto nazionale “Made in Italy: eccellenze in digitale” di Unioncamere e Google.

Le domande su questa seconda “finestra” del bando, possono essere presentate fino a martedì 9 dicembre, in ogni caso fino ad esaurimento delle risorse disponibili, utilizzando la modulistica presente sul sito camerale e inviate via PEC all’indirizzo: [email protected] .

Le domande saranno considerate secondo l’ordine cronologico di presentazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA