Lecco, l’innovazione   conta 452 imprese
Lecco è al 34mo posto in Italia per imprese ad alta innovazione

Lecco, l’innovazione

conta 452 imprese

I dati registrano un’attitudine particolare all’innovazione tecnologica in circa 1.600 imprese del territorio

Nelle classifiche sull’innovazione tecnologica considerata nei suoi diversi livelli le imprese della provincia di Lecco si piazzano sempre bene.

Secondo gli ultimi dati elaborati dall’ufficio studi della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi che indagano le performance delle imprese sulla base della classificazione dei settori ad alta tecnologia stilata dall’Ocse, Lecco, con 452 imprese caratterizzate dall’utilizzo di alta e medio alta tecnologia si trova al 34mo posto nazionale su 105 province. I dati sono diffusi in occasione del bando ancora aperto “Interreg Central Europe Rosie”, progetto comunitario che promuove i principi e gli strumenti dell’innovazione responsabile nelle Pmi europee.

Anche al di fuori della gamma più alta della categoria i dati registrano un’attitudine particolare all’innovazione tecnologica in circa 1.600 imprese del territorio, di cui 86 impegnate nei livelli più alti perlopiù nei settori telecomunicazioni, veicoli spaziali, apparecchi ottici, sistemi informatici prodotti farmaceutici e chimici, fibre, veicoli elettrici e imbarcazioni. È un mondo che dà lavoro nel Lecchese a circa 7.500 persone, con dato stabile nel 2019 sul 2018.

Su circa 56mila (oltre 10mila targate “alta”) imprese tecnologiche nazionali, il 30% rappresenta la quota lombarda. La regione ne ha infatti 15.152 per oltre 300mila addetti, con Milano (140mila addetti) in cima alla classifica grazie alla presenza di 6.160 imprese e al tasso di incidenza dei settori ad alta e medio alta tecnologia (26%, contro il 14% nazionale e il 20% lombardo). In Italia dopo Milano c’è Torino con 2.768 imprese; al terzo posto Roma (2.071) seguita da Vicenza, Brescia e Bologna con rispettivamente 1.871, 1.822 e 1.590 imprese. In tutt’Italia il settore è in crescita anche per l’occupazione, che sfiora il milione di addetti. Dopo Milano ci sono Brescia con 1.822 imprese, Bergamo 1.493, Varese 1.413, Monza Brianza 1.353, Como 662, Pavia 633, Mantova 502, Lecco 452, Cremona 347, Lodi 237, Sondrio 78.


© RIPRODUZIONE RISERVATA