Lecco: incontro in Regione  sulla crisi di Pozzoli Food
Molti i punti vendita di Pozzoli tra Como e Lecco

Lecco: incontro in Regione

sulla crisi di Pozzoli Food

Grande distribuzione: giovedì 30, proprietà e sindacati verranno sentiti dopo l’istanza di concordato

È stata fissata la data - giovedì 30 gennaio - in cui a Palazzo Pirelli verrà affrontato il tema della crisi del Gruppo Pozzoli Food che ha presentato al Tribunale di Monza una richiesta di concordato in continuità. Sindacati e azienda verranno sentiti dalla Commissione Attività Produttive così come richiesto da Movimento 5 Stelle e Pd attraverso i consiglieri Raffaele Erba e Angelo Orsenigo.

Pozzoli opera nella grande distribuzione alimentare con 18 punti vendita in Lombardia, 7 dei quali chiusi da alcuni giorni. Incerto il destino di 250 dipendenti dei supermercati, molti dei quali attivi nelle province di Como e di Lecco. La proprietà ha manifestato la volontà di portare avanti l’attività mantenendo gli attuali livelli occupazionali, un possibile rilancio è legato all’acquisizione del gruppo. «La situazione è grave ed è necessaria la massima attenzione affinché i lavoratori possano usufruire di tutte le tutele previste dalle normative - ha spiegato nei giorni scorsi ancora Fabrizio Cavalli, proprio per la Filcams Cgil Como – come sindacato abbiamo sollecitato l’azienda ad attivarsi immediatamente per l’apertura della cassa integrazione straordinaria».

«Abbiamo presentato richiesta di audizione in Regione Lombardia perché riteniamo importante e urgente approfondire la vicenda ed eventualmente valutare possibili iniziative nell’interesse dei tanti dipendenti attualmente in organico. Esprimiamo la massima vicinanza ai lavoratori nella speranza di trovare una soluzione che gli permetta di scongiurare le ipotesi peggiori», dichiara Raffaele Erba.


© RIPRODUZIONE RISERVATA