Venerdì 17 Ottobre 2014

Lecco: Icam, con Vanini

nel cioccolato di qualità top

I nuovi prodotti di alta gamma con il marchio Vanini

Con l’arrivo della stagione fredda aumenta la voglia di cioccolato. Quale migliore momento per presentare due grandi novità di uno dei marchi più importanti del nostro territorio. L’Icam, l’azienda leader nazionale e mondiale nella produzione del cioccolato, ha recentemente aggiunto due tasselli importanti nella sua gamma di prodotti.

Il primo è quello di aver ottenuto la licenza d’utilizzo del marchio “Spiga Barrata” su due linee di prodotti per la linea BIO Go*Do e per Merendina.

Si tratta di un importante risultato a garanzia dei consumatori, il marchio “Spiga Barrata” è di proprietà dell’Aic (Associazione Italiana Celiachia) e rappresenta per il consumatore celiaco la massima garanzia e sicurezza di idoneità alla propria dieta.

Attualmente in Italia sono quasi 150 mila i celiaci, un numero importante e in crescita, grazie al marchio certificato “Spiga Barrata” apposto sui prodotti autorizzati, Icam aiuta i consumatori a individuare più facilmente i prodotti adatti alle loro esigenze, aiutando l’AIC a realizzare uno dei suoi obiettivi prioritari: rimuovere gli ostacoli quotidiani che i consumatori affetti da celiachia incontrano ogni giorno.

La seconda grande novità arrivata da Icam nei giorni scorsi è la nascita della nuova linea “Vanini”, la linea di cioccolato premium realizzato con il migliore cacao proveniente da piantagioni altamente selezionate.

La prima gamma firmata Vanini si compone di tavolette di cioccolato al latte, fondente e gianduiotti, tutti prodotti realizzati con uno straordinario cacao peruviano: il cacao Bagua. «Per la prima volta Icam – prosegue Agostoni - si presenta anche al mercato della grande distribuzione organizzata con un nuovo marchio dal posizionamento premium per raggiungere direttamente i consumatori finali, amanti del cioccolato di altissima qualità».

La linea Vanini-Bagua ha radici nella storia secolare del cacao, in Amazzonia, dove grazie a particolari cloni ed un clima tropicale favorevole è possibile coltivare un cacao con eccezionali peculiarità organolettiche. Questa prima collezione fonda le sue origini in Perù nel cuore dell’Amazzonia dove viene prodotto il cacao Bagua, probabilmente il più antico del mondo, coltivato già dal 3000 ac dalla popolazione Mayo-Chincipe che lo utilizzava per la preparazione di bevande.

Vanini si approvvigiona del cacao Bagua direttamente da Aprocoam, cooperativa nata nel 2003 che riunisce circa 460 coltivatori di cacao della provincia di Bagua e Condorcanqui garantendo loro le migliori condizioni di lavoro e di profitto.

Dall’incontro tra Vanini e Aprocam nasce un nuovo modello di business etico e sostenibile sintetizzato nella certificazione Sustainable trade, fondata sul concetto delle 3P (People, Planet, Palate), presente su tutti i prodotti della linea Vanini.

© riproduzione riservata