Lecco. Dal 1920 Mauri Formaggi   Oggi è un “marchio storico”
Formaggi Mauri

Lecco. Dal 1920 Mauri Formaggi

Oggi è un “marchio storico”

Importante traguardo: l’azienda di Pasturo inserita nel Registro del ministero

Un nuovo riconoscimento di prestigio per Mauri Formaggi, nei mesi che seguono i cento anni di attività, festeggiati nel 2020. Il marchio che contraddistingue i prodotti dell’azienda “Emilio Mauri” di Pasturo, ha ottenuto infatti l’iscrizione nel Registro speciale dei marchi storici di interesse nazionale, istituito dal Ministro dello Sviluppo Economico presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

«L’accesso al Registro è riservato ai marchi che hanno almeno 50 anni di storia, ma noi possiamo orgogliosamente dire che le nostre origini si spingono molto più lontano - commenta Nicoletta Merlo, presidente e amministratore delegato di “Emilio Mauri” -. Era il 1920 quando Emilio Mauri decise di fondare un’azienda moderna partendo dalla lunga tradizione casearia che alla qualità univa la stagionatura dei formaggi nelle grotte, per ottenere prodotti con un sapore inconfondibile e inimitabile. Le grotte sono restate e le consideriamo una parte importante del nostro patrimonio ma, naturalmente, il processo produttivo si è evoluto e ogni anno introduciamo innovazioni».

Quello del controllo dell’intera filiera del latte, al 100% di provenienza italiana sia per i prodotti di latte vaccino sia per quelli di latte caprino, è uno dei fiori all’occhiello dell’azienda che ha fatto della qualità della materia prima un pilastro sul quale di basa la ricerca dell’eccellenza per l’intera produzione. «Arriviamo da un periodo complesso per tutti e il timore è che dovremo ancora attendere per lasciarcelo completamente alle spalle - sottolinea Emilio Minuzzo, che rappresenta la quinta generazione della famiglia Mauri presente in azienda -. Possiamo definire il 2020 un anno in tenuta: nonostante il nostro non sia un prodotto soggetto all’effetto scorta, come può essere per pasta, farine e simili, grazie agli sforzi per essere ancora più attenti e vicini ai clienti abbiamo ottenuto buoni risultati. Da imprenditori noi guardiamo avanti con fiducia e, infatti, attualmente siamo impegnati in un significativo ampliamento dello stabilimento di Treviglio, che aggiungerà 2.500 mq a quelli attualmente in uso».


© RIPRODUZIONE RISERVATA