Lecco, arrivati i primi

5mila bonus da 80 euro

I beneficiari sono i dipendenti pubblici lecchesi. Ai 76mila del privato arriveranno nei prossimi giorni

Ma i soldi in busta ci sono davvero. «Peccato che nella scuola i contratti di lavoro siano fermi dal 2006»

Lecco, arrivati i primi 5mila bonus da 80 euro

Lecco

Per capire quanti fra i 76.600 dipendenti delle imprese private lecchesi riceveranno il bonus governativo da 80 euro con lo stipendio di maggio bisognerà aspettare ancora qualche giorno, ma l’impatto del taglio Irpef deciso dal Governo Renzi è già entrato nelle buste paga di maggio per circa 5.000 dipendenti pubblici del Lecchese.

Secondo stime della Cisl, circa 1.000 dipendenti dell’azienda ospedaliera per le unità di Lecco, Merate e Bellano hanno ricevuto il bonus in misura variabile a seconda del reddito compreso fra i 15.000 e i 24.000 euro l’anno. Ad averlo ricevuto – spiega il segretario generale della funzione pubblica Cisl Enzo Cerri, «è anche la metà dei 320 dipendenti del Comune e dei 250 dell’ente provinciale, con un bonus che secondo nostri riscontri è di 80 euro visto che pochi nei due enti hanno stipendi superiori ai 1400 euro lordi mensili».

Fra i lavoratori della scuola, spiega Mario Rampello della Cisl, «gli 80 euro sono andati a tutti i 700 lavoratori Ata (bidelli, assistenti, amministrativi) e 1800 insegnanti».

I particolari su “La Provincia di Lecco” in edicola sabato 31 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA