Sabato 19 Ottobre 2013

Lecco: l’Api apre

le porte della sede rinnovata

Uno spazio della rinnovata sede dell’Api in via Pergola, domani è in programma l’inaugurazione

«E’ un investimento e un servizio in più che diamo ai nostri associati». Così Luigi Sabadini, presidente di Api Lecco spiega i lavori di ristrutturazione e ampliamento della sede di via Pergola. L’inaugurazione è in calendario domani alle 17,30. Parteciperà anche il presidente di Confapi nazionale Maurizio Casasco che con Giorgio Arfaras, presidente di Scm Sim, si confronterà su “Il riscatto delle imprese”.

I lavori di ristrutturazione hanno richiesto un investimento di 1,4 milioni che hanno consentito di ampliare di ottocento metri quadrati la superficie della sede. Andrea Beri, presidente del gruppo Giovani di Api Lecco, sottolinea: «Avevamo bisogno di uno spazio in grado di accogliere un numero crescente di persone che insieme a noi ha deciso di vivere le attività della nostra associazione. Il progetto è ambizioso e forse criticato per il momento di crisi che attraversiamo. Ma era giusto dare un segnale che, nonostante tutto, siamo disposti a credere, ad andare avanti e a combattere per le nostre aziende e il nostro territorio».

Sabadini nota: «E’ fondamentale il rapporto che l’associazione ha con gli iscritti. E’ un rapporto che va oltre la fornitura di servizi, noi dobbiamo supportare le imprese, capire le loro esigenze, parlare con loro per far emergere necessità e progetti che poi dobbiamo essere capaci di supportare».

Paola Acquistapace In via Pergola, il progetto è stato redatto dall’architetto Paola Acquistapace e ha richiesto un anno e mezzo di lavoro, realizzati dalla Edilbenedetti di Introbio, che ha coordinato il cantiere nel quale hanno lavorato altre 16 aziende.

L’operazione non è consistita solo nella ristrutturazione degli spazi che in precedenza rappresentavano la sede dell’associazione, ma anche nel recupero di un vecchio capannone industriale agganciato al retro del condominio di via Pergola 73. Ora la sede si sviluppa su 1.300 metri quadrati di uffici ripartiti su due piani.

Al piano terreno si trovano la sala convegni, 2 sale formazione da 18 posti (che possono diventare una sala da 50 posti), 1 sala vertenze, 1 sala equipe, 4 uffici dell’area sindacale, 1 per consulenza su ambiente e sicurezza, 1 ufficio paghe, 1 ufficio formazione, reception e guardaroba.

Al primo piano, invece, gli uffici di rappresentanza (sala giunta, consiglio e presidente), oltre a quelli per direttore, ufficio economico ed estero, open space (comunicazione, sviluppo, estero), api service, fidi, consorzio Adda, credito alle imprese. Tutti gli uffici sono acusticamente isolati e climaticamente indipendenti.

A livello interrato, invece, sono stati realizzati 330 metri quadrati che ospiteranno 12 posti auto in più.

© riproduzione riservata