Venerdì 11 Aprile 2014

La Lega contraria alla vendita

«Linee Lecco si ripaga da sola»

la lega chiede al Comune di ritirare la delibera di vendita dell’azienda trasporti

La Lega nord dice no, nuovamente, alla vendita di Linee Lecco.

Dopo la battaglia in consiglio comunale contro la privatizzazione dell’azienda trasporti ora, visto che l’asta è andata a deserta, torna sull’argomento e ribadisce il concetto.

Il concetto è: chi compra Linee Lecco la paga con i soldi di Linee Lecco, quindi tanto vale tenerla.

«Analizzando i dati del bilancio al 31.12. 2012 ( ultimo disponibile), Linee Lecco produce un flusso di cassa positivo per ammortamenti (cioè soldi in cassa) di circa 800.000 euro anno - spiega Stefano Parolari della Lega nord in un comunicato - il prezzo di base della perizia, per acquistarla, è di 3.415.000 euro, gli ammortamenti degli investimenti già pagati al 31.12.2012 garantiscono un utile di cassa nei prossimi anni di 4.666.616 euro. Dunque il concetto è molto semplice chi compra Linee Lecco la paga con i soldi di Linee Lecco: allora teniamola!»

Leggi i particolari nell’edizione di venerdì 11 aprile de La Provincia di Lecco

© riproduzione riservata