La beffa Pedemontana  «Altro che un bosco,  ci porterà auto e smog»

La beffa Pedemontana

«Altro che un bosco,

ci porterà auto e smog»

Grandate, protesta del capogruppo di minoranza: «Ci avevano promesso anche opere pubbliche ma in realtà ci lasciano solo terreno da arare»

«Una decisione sconveniente e per nulla collegiale». Le opposizioni a Grandate preparano le barricate: non piace il piano delle opere di compensazione a carico di Pedemontana per ripagare Grandate dell’arrivo della nuova tangenziale.

«Proprio non capisco cosa ci guadagniamo - dice Dario Lucca , capogruppo della minoranza Grandate il mio paese - Abbiamo un’enorme ferita di cemento e smog in mezzo alla piana e in cambio, sopra, lasciano terra da arare. Questa amministrazione si sveglia e vuole fare da paladina dell’ambiente, ma in cambio cosa ha ottenuto? Prima promettevano un immenso bosco e mille opere pubbliche, ora solo campi agricoli. Di vantaggi per Grandate non ne vedo».

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di GIOVEDÌ 15 gennaio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA