Introbio frena la centrale elettrica

Permesso negato sul torrente

Bloccata la pratica di Energia Valsassinese, non ci sarà espropriazione dei terreni

La Bocca di Biandino e la bellezza del luogo alle origini del no della Provincia

Introbio frena la centrale elettrica Permesso negato sul torrente
Uno dei motivi per cui è stata bloccata la centrale è la bellezza della frequentatissima Val Biandino
(Foto di Sandonini)

Il settore ambiente ed ecologia della Provincia di Lecco ha espresso il diniego alla richiesta di autorizzazione alla costruzione di una mini centrale idroelettrica sul torrente Troggia avanzata dalla società Energia Valsassinese.

La Conferenza dei servizi che si è svolta a fine giugno ha dato esito negativo a seguito dei pareri espressi dagli enti di tutela ed il provvedimento è stato reso noto nei giorni scorsi.

La società aveva chiesto il rilascio dell’autorizzazione unica che avrebbe permesso di mettere i vincoli di esproprio sui terreni interessati dalla costruzione dell’impianto, facendo appello alla pubblica utilità ed urgenza dell’opera.

Il passo avrebbe consentito ad Energia Valsassinese di iniziare i lavori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA