Innovazione digitale  Premi a tre start up

Innovazione digitale

Premi a tre start up

L’iniziativa dello Studio Corno di Lissone per celebrare il 70° anniversario di fondazione - L’obiettivo è sostenere il lavoro di giovani talenti

“Tassafacile.it”, “Easy tax assistant” e “Qcumber” sono le tre startup vincitrici del premio complessivo di 30mila euro in servizi legali, amministrativi e finanziari voluto da Studio Corno di Lissone, importante realtà di professionisti (commercialisti, aziendalisti e avvocati) che occupa 50 dipendenti e ha storici legami anche nel lecchese.

L’iniziativa cade nel 70mo anniversario di Studio Corno, e non ha solo un valore celebrativo. L’attività, guidata da Fabio e Giorgio Corno, ha da tempo intrapreso la via dell’innovazione tecnologica al proprio interno e quindi anche nei servizi ai clienti. Ora vuole sviluppare nuove competenze e collaborare con giovani talenti, sostenendo i più innovativi nello sviluppo di tecnologie digitali applicate alle professioni legali, contabili e legate ad altri servizi alle imprese. Partner di Studio Corno nel premio alle startup è “growITup, la piattaforma di Open Innovation creata da Cariplo Factory, hub di open innovation promosso da Fondazione Cariplo con Fastweb Microsoft. Insieme hanno lanciato una call (#CallForGrowth) dal titolo “The future of legal, tax and accounting” per la raccolta delle candidature per via telematica. Il 20 novembre, a Milano, nella sede di Cariplo Factory, in via Bergognone, si è tenuto il Selection Day, con la partecipazione di tutti i dipendenti dello studio.

Contrariamente a quanto annunciato in un primo momento, il premio non è stato assegnato a un unico vincitore bensì suddiviso fra le tre startup, una decisione motivata dal fatto che, dice Fabio Corno, «il nostro studio è interessato a collaborare con tutte e tre le startup. Inoltre, sebbene le altre partecipanti non abbiano vinto, potremmo comunque considerarle fra le nostre collaborazioni in un secondo momento».Oltre a Fabio e a Giorgio Corno, del comitato di valutazione hanno fatto parte anche il direttore generale di Studio Corno, Massimiliano Borello, oltre a Orlando Pozzi (responsbile gestione del personale), Alessandra Faverio (responsabile dell’amministrazione), Cristina Antonini (responsabile It), Serena Boltano (responsabile marketing), Enea di Mauro (responsabile contabilità), Rossana Asero (responsabile servizi tributari) oltre ai commercialisti Federico Calloni e Andrea Di Pietro e ad alcuni clienti dello studio.

Tutte le startup candidate alla finale del premio hanno preso parte all’evento con una propria presentazione e rispondendo a domande del pubblico, prima del voto e dell’assegnazione dei premi in servizi offerti da Studio Corno: 15mila euro a “Tassa facile”, 10mila a Easy Tax Assistant e 5mila a Qcumber. Le altre tre startup che hanno partecipato sono “Userbot” (su tecnologie di intelligenza artificiale in grado di migliorare i servizi ai clienti), “Xriba” (per lo sviluppo di software con tecnologia blockchain) e Innaas Ask Data (per l’interazione delle imprese con i propri big data).


© RIPRODUZIONE RISERVATA