Inceneritore più grande al cementificio  Si consegnano 9mile firme contrarie
Uno scorcio della Italcementi di Calusco

Inceneritore più grande al cementificio

Si consegnano 9mile firme contrarie

La mobilitazione della Brianza lecchese

contro il progetto dell’impresa di Calusco

Sono 9mila le firme raccolte dal comitato La nostra aria, Rete rifiuti zero Lombardia e il Comitato aria pulita centro Adda in qualità di promotori della petizione popolare “Basta inquinamento. No alla trasformazione del cementificio Italcementi in un inceneritore”.

Sabato 3 luglio alle 15,30 nel corso di una conferenza stampa organizzata nella sala civica di Sotto il Monte in provincia di Bergamo, ci sarà la consegna simbolica delle firme a Maria Grazia Dadda, presidente della Comunità isola bergamasca (l’agenzia intercomunale che raccoglie una ventina di Comuni della provincia di Bergamo), e a Raffaello Teani, responsabile dell’ambiente.

Il 7 luglio alle 17 i vari comitati a consegneranno le quasi diecimila firme al presidente della Provincia di Bergamo.

L’articolo su La Provincia di Lecco del 3 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA