Il turismo non va in vacanza  E ha riscoperto anche il lago
Villa Carlotta, uno dei monumenti simbolo illuminati

Il turismo non va in vacanza

E ha riscoperto anche il lago

La crociera notturna dell’Associazione Tremezzina e il “viaggio tra terra acqua e luci” di inizio gennaio: settore in rilancio

Solo sette-otto anni fa, quando salvo rare eccezioni il turismo sul lago andava in letargo per cinque mesi “pieni”, una simile proposta non sarebbe stata neppure lontanamente immaginabile.

Invece, a cavallo tra 2019 e 2020, non solo alberghi, esercizi commerciali e ville (vedi Villa del Balbianello, aperta sino all’Epifania) terranno “aperto per turismo”, ma in loro aiuto arriverà il lago, quella “via d’acqua” troppo spesso e frettolosamente accantonata. Proprio così. In questi giorni non sono certo passate inosservate le proposte che arrivano da più punti del territorio, legati ai giorni tra Natale e l’Epifania. La “Crociera notturna in Battello” (motonave “Orione”) rappresenta una prima assoluta e vede l’«Associazione Turistica Tremezzina» impegnata a fondo con gli albergatori locali e i Comuni di Tremezzina, Argegno, Brienno, Griante, Menaggio, Sala Comacina, senza dimenticare la Navigazione. L’appuntamento è per sabato 28 dicembre.

Dopo il successo dello scorso anno (più di 200 le presenze), con liste d’attesa sperando in un posto dell’ultimo minuto, Comune di Tremezzina e Associazione Turistica Tremezzina - in collaborazione con Pro loco Tremezzo e Galli Taxi Boat Service - hanno riproposto anche per il 2020 il “Viaggio tra Acqua, Terra e Luci in Tremezzina”. Il doppio tour via lago è fissato per sabato 4 e domenica 5 gennaio con partenza alle 17.15 da Tremezzo (davanti alla farmacia) e Lenno (a metà del lungolago) e un costo di 10 euro a persona.


© RIPRODUZIONE RISERVATA