Identificato il corpo nel Bione  Era un escursionista monzese

Identificato il corpo nel Bione

Era un escursionista monzese

Ettore Cappellini, 81 anni di Desio, era scomparso da novembre - Determinanti gli accertamenti del Ris dei carabinieri di Parma

Ha un nome il cadavere rinvenuto lo scorso 9 febbraio nel torrente Bione: si tratta di Ettore Cappellini, 81 anni di Desio (Monza e Brianza), amante delle passeggiate e della montagna. Si era allontanato da casa il 26 novembre 2014 e i famigliari ne avevano denunciato la scomparsa, ma dopo settimane di ricerca avevano perso le speranze di abbracciarlo nuovamente.

Cappellini era stato ritrovato nelle acque del torrente Bione, nella zona boschiva sopra Acquate, in località Malnago, verso i Piani d’Erna. Era stato un passante che stava facendo una passeggiata a notare il cadavere che affiorava dall’acqua, non lontano dal ponte della Tenaglia. Fino a quel momento non era stato notato, forse per lo scarso passaggio di persone lungo la “via per Erna”, che dal centro di Malnago sale verso il ristorante Cavagiozzo e taglia poi verso il ponte lungo una mulattiera, che corre sotto l’agriturismo Franca Monti.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani mattina, 19 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA