Guasto alla caldaia,   allagata la scuola
1Sbarrato l’ingresso alla vecchia ala dell’istituto2I vigili del fuoco al lavoro3Il preside Alessandro Fumagalli

Guasto alla caldaia,

allagata la scuola

Chiusa interamente la vecchia ala dell’istituto Fumagalli

Domani le lezioni si terranno regolarmente

E’ bastata una rottura ad una piccola valvola nell’antibagno dei docenti per allagare mezza scuola.

Stamattina all’istituto Fumagalli di via della Misericordia i primi bidelli ad arrivare sul posto hanno trovato la vecchia ala completamente allagata, sia al pian terreno che al primo piano e hanno subito avvisato i vigili del fuoco di Merate che giunti sul posto hanno cominciato ad asciugare i pavimenti, hanno staccato la corrente ed il riscaldamento.

Oltre metà degli studenti arrivati a scuola per l’inizio delle lezioni ha preferito tornarsene a casa senza neppure entrare in classe, anche perché 14 aule, al primo ed al secondo piano, erano completamente inagibili.

Nel frattempo personale della scuola aveva chiuso il rubinetto generale vicino al contatore, bloccando l’afflusso di acqua. «Molti studenti – ha detto il preside Alessandro Fumagalli – hanno preferito tornare a casa ancora prima di iniziare le lezioni, ma per tutti quelli che sono rimasti siamo riusciti ad assicurarle. Circa metà dei 680 studenti della scuola se ne sono andati, per gli altri ci sono stati spazi a sufficienza. Per fortuna la nostra è una scuola “diffusa”, ci sono sette classi nella sezione staccata, l’ala nuova non è stata interessata e altri hanno fatto lezione nella piccola ala a fianco. Abbiamo utilizzato anche la presidenza, per domani non avremo problemi ad assicurare le lezioni in tutte le 33 classi dell’istituto».

L’articolo su La Provincia di Lecco del 4 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA