Fugge con la figlia in Indonesia, papà condannato a due anni
Il Tribunale di Como, teatro della condanna di un padre per aver portato via la figlia alla madre

Fugge con la figlia in Indonesia, papà condannato a due anni

Il giudice: se riporta la bimba in Italia a sua madre evita il carcere

Due anni di carcere, a meno che non riporti in Italia la figlia. Il giudice di Como ha condannato per sottrazione di minore un panettiere comasco, finito sotto inchiesta un anno e mezzo fa dopo che la compagna, con la quale aveva avuto una figlia, lo ha denunciato in Questura.

Un uomo di 31 anni, gestore fino all’estate 2013 di un panificio a Como, nel luglio 2013 ha lasciato l’attività e si è trasferito in Indonesia con un amico, 36 anni, comasco anche lui, portandosi la figlia di soli 2 anni. Un trasferimento avvenuto, però, all’insaputa della madre della bimba.

Il giudice ha riconosciuto l’uomo colpevole e lo ha condannato a due anni con il beneficio della sospensione condizionale della pena vincolata al rimpatrio in Italia della piccola, che oggi ha quasi 4 anni. Il magistrato ha invece assolto l’amico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA