Festa della Lega stoppata dal tribunale  «Danno enorme, noi siamo parte lesa»
Il segretario della Lega e ministro dell’Interno Matteo Salvini

Festa della Lega stoppata dal tribunale

«Danno enorme, noi siamo parte lesa»

Bellano, a “Riviera Fest” rimandata dopo la sentenza sul denaro da confiscare al Carroccio

Salta la “Riviera fest” che era in programma il 28 e 29 settembre: è l’effetto della sentenza di Genova che ha confermato il sequestro di 49 milioni di euro della Lega.

Doveva essere la prima kermesse verde-Carroccio della sezione “Riviera e val d’Esino”; invece è stata momentaneamente di nuovo infilata nel cassetto dove riposano i pii desideri: verrà recuperata, così sperano nel movimento padano, a primavera.

«Con il blocco dei soldi – spiega Silvano Stefanoni, segretario della Circoscrizione di Lecco – anche nelle sezioni, non possiamo pagare e finanziare le nostre attività. Speriamo che la magistratura si ravveda al più presto».

«È una forte limitazione - dichiara il senatore Paolo Arrigoni- la Lega è parte lesa. Il blocco dei fondi è un danno enorme, perché ci sta impedendo di promuovere le attività del movimento sul territorio».

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA