Mercoledì 10 Settembre 2014

Erba, sfiorata la tragedia

Tenta di dare fuoco al fratello

1 L’arrivo dei carabinieri in via Sciesa a Erba per la lite2 Il mezzo dei vigili del fuoco presente nella via
(Foto by Foto Bartesaghi)

Tragedia sfiorata nella serata di ieri in via Sciesa a Erba, quando una lite per futili motivi è degenerata. 

Dapprima due fratelli, classe 1974, e l 1968, sono venuti alle mani dopo un’accesa discussione scatenata probabilmente da un mancato prestito di una saldatrice.

Il fratello minore era sceso da Gera Lario, dove è residente,  per parlare con il fratello. Il tutto è cominciato intorno alle 19 e la discussione è degenerata intorno alle 20, quando l’uomo ha picchiato il fratello e lo ha infine cosparso con della benzina. Non contento ha sparso il liquido anche sulla cognata, classe 1970, e sulla auto della coppia. La tragedia non si è consumata per la reazione della donna, che nel cortile di casa è riuscita a indirizzare un getto d’acqua contro l’aggressore, impedendogli di accendere il fuoco.

L’autore dell’aggressione è stato arrestato dai carabinieri di Menaggio sulla statale Regina a Sorico, mentre stava tornando a casa. In auto aveva tre taniche di benzina, una ancora piena

il servizio completo

su LA PROVINCIA di MERCOLEDÌ 10 settembre 2014

© riproduzione riservata