Erba, manca una firma  Niente lavori e la parrocchia paga
La chiesa “imbragata” dallo scorso mese di gennaio

Erba, manca una firma

Niente lavori e la parrocchia paga

Un’incredibile vicenda di mala burocrazia

Da sette mesi sono stati montati i ponteggi

Ma l’autorizzazione della Soprintendenza non arriva

Da sette mesi la parrocchia di Santa Maria Nascente paga il noleggio per le impalcature alla chiesa. Ma di cominciare i lavori di ristrutturazione della prepositurale neanche se ne parla.

A mancare, per poter dare avvio alle opere, è un’autorizzazione che dovrebbe arrivare dalla Soprintendenza dei beni architettonici, ma che, nonostante le sollecitazioni quotidiane del direttore ai lavori Silvano Rossi, non arriva.

La questione è ferma allo scorso aprile quando è stato realizzato il basamento per il posizionamento della gru di fianco al campanile.

Il montaggio dei ponteggi, invece era avvenuto a gennaio per consentire il sopralluogo dei tecnici della Soprintendenza e definire l’iter dei lavori. Sopralluogo che per altro era avvenuto in ritardo di due mesi. Ora a ritardo si accumula ritardo e sia il parroco don Giovanni Afker che i responsabili del progetto e delle opere stanno perdendo la pazienza.

Tutta la storia su La Provincia in edicola lunedì 24 agosto


© RIPRODUZIONE RISERVATA