Erba, altro che sicurezza  Furti in casa cresciuti del 71%
I furti in casa sono aumentati nel corso dell’anno (Foto archivio)

Erba, altro che sicurezza

Furti in casa cresciuti del 71%

Era stata la battaglia simbolo della Lega alle elezioni

L’ex Ghislanzoni ironizza: «Tanti proclami, pochi fatti»

A Erba i furti in appartamento sono in forte aumento, un dato in controtendenza rispetto alla media provinciale. Il caso è emerso nel corso del consiglio comunale. Poche ore prima Eugenio Zoffili, deputato e capogruppo del Carroccio, ha incontrato il Prefetto Ignazio Coccia per parlare dell’emergenza furti: tornato in città, ha deciso di condividere con i colleghi consiglieri i dati emersi dalla riunione.

Mettendo a confronto il periodo gennaio-novembre 2018 e gennaio-novembre 2019, si scopre che nella città di Erba i furti in abitazione sono aumentati del 71 per cento, a fronte di una media provinciale che registra un calo del 20,4 per cento. L’emergenza vale per la città ma anche per i paesi circostanti, sempre sul territorio erbese.

Un bagno di realtà che ha sorpreso tanti, a partire dal sindaco Veronica Airoldi che nel corso dell’ultimo tavolo di coordinamento della sicurezza aveva sentito parlare di reati in calo: nessuna contraddizione, nell’Erbese il numero dei reati in generale è effettivamente in calo, mentre l’impennata riguarda i soli furti in abitazione. Le cuase? Pochi vigili (in perenne carenza di personale), telecamere di sorveglianza datate...

Ironizza l’ex vice sindaco Claudio Ghislanzoni, ora all’opposizione: «Forse con l’amministrazione precedente non abbiamo operato poi così male. Iproclami sono una cosa, ma poi bisogna passare dalle parole ai fatti: la realtà sta in questi numeri. L’intervento del consigliere Zoffili mi ha stupito, un po’ perché ha parlato di emergenza e un po’ per l’entità dei dati: un incremento del 70% è tantissimo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA