Elcograf:  acquisito   lo stampatore di Harry Potter
Il parco delle rotative di Elcograf ammonta oggi a 12 unità

Elcograf: acquisito

lo stampatore di Harry Potter

Entra nel gruppo la britannica Clays Ldt di Bugay che sforna ogni anno 150 milioni di libri per gli inglesi. L’azienda diventa leader assoluto in Italia

Il Gruppo Pozzoni si ingrandisce: Elcograf spa, la società nata nel 2008 dalla fusione delle attività di stampa della Pozzoni Spa e della Mondadori Printing spa, ha portato a termine un’acquisizione particolarmente pesante.

Si tratta della società Clays Ltd di Bugay nel Suffolk (Inghilterra), realtà con oltre 200 anni di storia alle spalle specializzata nella produzione di libri in bianco e nero (ma ne produce anche a colori), brossurati e cartonati.

Con 150 milioni di libri stampati e rilegati annualmente nella propria sede, l’azienda è il principale stampatore per il mercato commerciale nel Regno Unito. Tra i milioni di titoli che ha trattato nella propria storia, Clays si è occupata anche della produzione di una delle serie più vendute e amate da grandi e piccoli di tutto il mondo: i sette libri della saga di Harry Potter.

Dunque, il gruppo che ha la propria sede principale a Cisano Bergamasco – ma che con la sede operativa di Brivio comunque afferisce a Confindustria Lecco e Sondrio - ha messo a punto un’operazione di grande importanza strategica.

Elcograf spa, che ha la propria sede a Verona, è già leader nel mercato nazionale per la produzione di libri in bianco e nero e a colori, cataloghi e riviste: per la società veneta creata ad hoc da Pozzoni dieci anni fa, l’acquisizione del principale stampatore di libri nell’industria editoriale britannica rappresenta un consolidamento della propria posizione quale una delle realtà europee più importanti del settore.

Dopo la nascita (tra l’altro basata sulla fusione di due realtà centenarie: Pozzoni fondata nel 1913 e Mondadori Printing nel 1907) Elcograf aveva acquisito nell’ottobre 2014 le attività di Roto 2000 di Casarile (Milano) e della sua controllata Europrinting. L’obiettivo, raggiunto, era l’accrescimento della propria capacità produttiva e della propria presenza geografica.

Pochi mesi più tardi, a marzo 2015, ecco un altro tassello, con l’acquisizione della Amilcare Pizzi spa di Cinisello Balsamo e – in particolare – della sua importante esperienza nel mondo della stampa a foglio di alta qualità (anche qui centenaria) e delle attrezzature, con il parco rotative di Elcograf salito a 12 unità.

«Elcograf – ha fatto sapere l’azienda – si posiziona oggi come leader assoluto della stampa in Italia e tra le prime tre aziende del suo settore in Europa, potendo contare su macchinari moderni e performanti sulle più importanti tecnologie di stampa, quali rotocalco, rotooffset e stampa a foglio e sulle oltre 900 persone che lavorano nei sei stabilimenti presenti in Italia».

Da rilevare, infine, il taglio virtuoso scelto nel gennaio 2017, quando la proprietà ha deciso di acquistare solo energia pulita proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili con zero emissioni di CO2.


© RIPRODUZIONE RISERVATA