«Ecco la tangenziale che toglie il traffico        dal centro dei paesi dell’Oggionese»
Garbagnate - La nuova tangenziale tratteggiata aggira la viabilità esistente (Foto by Patrizia Zucchi)

«Ecco la tangenziale che toglie il traffico

dal centro dei paesi dell’Oggionese»

Istanza dei sindaci dell’Oggionese alla Provincia

«Inserire il tracciato nel piano di coordinamento»

La tangenziale è servita: i sindaci scrivono alla Provincia; prima ancora dell’insedimento del nuovo consiglio provinciale, i Comuni calano sul tavolo della neo presidente Alessandra Hoffman la «richiesta di modifica - come annuncia Paolo Lanfranchi , primo cittadino di Dolzago - del piano territoriale di coordinamento», cioè il piano urbanistico del Lecchese.

Il Comune di Garbagnate, principale fautore della tangenziale, ha la paternità del nuovo tracciato: il sindaco Mauro Colombo, sostenuto dai colleghi dell’Oggionese, punta a vederlo incluso proprio nel piano provinciale.

A firmare la richiesta sono anche i sindaci di Molteno, Oggiono e Annone.

«La soluzione proposta - dicono i sindaci alla Provincia - è la realizzazione di un bypass alternativo al tratto centrale della già esistente Sp 52 Castello-Molteno, problematico perché stretto tra le abitazioni anch’esso; l’idea è di connettere direttamente la Sp 49, cioè via De Gasperi di Molteno al termine del lungo tratto rettilineo esterno agli abitati e che si immette poi sulla statale 36, con il tratto extraurbano della Sp 52 già fatto».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA