Droga: 19 arresti in Valtellina, molti profughi nigeriani
Spaccio di droga a Morbegno documentata dalle registrazioni video dei militari dell’Arma

Droga: 19 arresti in Valtellina, molti profughi nigeriani

Sono in gran parte profughi nigeriani ospitati in strutture della Valtellina per richiedenti asilo i 19 arrestati per spaccio di droga, 14 in carcere, 5 ai domiciliari, in una operazione anti spaccio condotta dai carabinieri del comando di Sondrio.

Come spiegato in una conferenza stampa con il procuratore Claudio Gittardi, è stata così smantellata una organizzazione di nigeriani che spacciava, in prevalenza, in una area pubblica di Morbengo (Sondrio) anche a minorenni, e addirittura a ragazzini di età inferiore ai 14 anni. Sei inoltre i profughi colpiti dall’obbligo di divieto di dimora.

I carabinieri hanno accertato che la droga, in prevalenza marijuana, proveniva da Bergamo ma anche dalle province di Roma, Parma e Monza Brianza. Diversi i sequestri effettuati durante le indagini anche all’interno di un centro di accoglienza di Morbegno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA