«Degrado in strutture portanti»  Stop ai “bisonti” sul cavalcavia
Osnago - Il cavalcavia che scavalca la linea ferroviaria Milano-Lecco

«Degrado in strutture portanti»

Stop ai “bisonti” sul cavalcavia

Osnago, in via Copernico vietato il passaggio dei mezzi di oltre 30 tonnellate

Brivio: «Non ci sono pericoli immediati, provvedimento solo prudenziale»

Sul cavalcavia di via Copernico, a Osnago, da questo pomeriggio è vietato il passaggio ai mezzi con peso superiore alle 30 tonnellate.

Lo stop è stato istituito tramite ordinanza, non solo sul cavalcavia ma in tutta via Copernico, per preservare la struttura che scavalca la linea ferroviaria Milano-Lecco. Oggi infatti è una strada comunale dopo il declassamento della ex strada provinciale 55: tecnicamente è quindi previsto il «divieto di transito ai veicoli aventi massa complessiva superiore alle 30 tonnellate».

«La limitazione non è conseguenza di cedimenti o altri accadimenti che possano far pensare a gravi e immediati problemi strutturali - precisa il sindaco Paolo Brivio - ha natura preventiva e prudenziale ed è stata disposta dagli uffici comunali in conseguenza delle ispezioni visive sui pilastri e sulle campate del cavalcavia, condotte dall’ufficio tecnico nelle ultime settimane: hanno evidenziato segni di degrado di alcune sezioni delle strutture portanti».

L’articolo completo sul giornale in edicola domani, martedì 27 novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA