Crisi Mercatone Uno

Il negozio è ormai vuoto

Lunedì 27 termina la campagna di svendita

del gruppo, preoccupati gli oltre 30 dipendenti

Si spera nell’amministrazione straordinaria

Crisi Mercatone Uno Il negozio è ormai vuoto
Uno scorcio del negozio Mercatone Uno di Tavernerio

Anche se il personale è abbastanza pessimista sul futuro, visto che il negozio oramai e vuoto e lunedì 27 termina la campagna di svendita, senza che nel frattempo abbiano ricevuto comunicazioni di alcun genere da parte della dirigenza, si è riaccesa la speranza per le lavoratrici e lavoratori dei negozi “Mercatone Uno”. Compreso quello di Tavernerio, all’incrocio tra la Como-Lecco e la Como-Bergamo e che occupa oltre 30 persone.

Merito del fatto che il ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, ha firmato il decreto per l’amministrazione straordinaria del Gruppo Mercatone, nominando tre commissari. E’ il primo caso nel settore del commercio dall’introduzione della legge Marzano.

«Valutiamo positivamente il ricorso all’amministrazione straordinaria - dice MariaCarla Rossi, della segreteria della Filcams Cgil Lombardia - Dà garanzia di trasparenza che troppe volte, per responsabilità aziendale, è mancata in questi mesi e offre alle lavoratrici e ai lavoratori maggiori garanzie di tutele, soprattutto per quanto riguarda gli ammortizzatori sociali.

Ampio servizio su la Provncia in edicola venerdì 17 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA