Craxi a Perledo, roccaforte socialista  E quel comizio negli anni di piombo
Il segretario del Psi Bettino Craxi. Accanto a lui, il sindaco di Perledo dell’epoca: Giacomo Fumeo

Craxi a Perledo, roccaforte socialista

E quel comizio negli anni di piombo

Riemerge dal passato una foto del 1978

scattata in paese durante il rapimento Moro

Dall’album dei ricordi di Perledo spunta una foto in bianco e nero, datata 1978. I volti sono più o meno noti, ma uno, in particolare, è riconoscibile più degli altri: è quello di Bettino Craxi, segretario del Psi. Al suo fianco c’è l’allora sindaco di Perledo Giacomo Fumeo. La fotografia, una stampa 40x25 è stata acquisita nelle scorse settimane dal piccolo museo Perleidus.

«L’idea di riportare a Perledo questo pezzo di storia è nata qualche tempo fa, dopo che Carlo Signorelli ha raccontato in un’intervista come è diventato perledese - spiega Renato Ongania, referente del museo - Suo padre, il professor Innocenzo Signorelli, primario all’ospedale Niguarda di Milano, aveva casa proprio in paese. Era fortemente legato a Perledo, tanto da diventarne consigliere comunale, nelle file del Partito Socialista. E fu proprio il professor Signorelli a ospitare Craxi nella sua abitazione».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA