Covid, contagi in crescita  Mascherine verso la proroga

Covid, contagi in crescita

Mascherine verso la proroga

La Regione verso la decisone sull’obbligo di indossarle all’aperto fino a metà luglio

Si registra una crescita costante del virus seppur con minore carica contagiosa, La conderma arriva dal report dell’Istituto Superiore di Sanità il dato aggiornato sull’indice di contagiosità (Rt), che rappresenta un ulteriore invito alla prudenza.

In Lombardia questo parametro, riferito alla settimana dal 15 al 21 giugno, ha superato quota 1 (il livello di guardia) attestandosi all’1,01 (0,82 e 0,90 i valori registrati nelle due settimane precedenti). La Lombardia resta quindi una sorvegliata speciale (insieme a Lazio ed Emilia Romagna, che registrano rispettivamente un Rt di 1,24 e 1,01), anche se l’Rt, che misura il tasso di contagiosità dopo l’applicazione delle misure di contenimento, è solo uno dei 21 parametri in base ai quali si decidono eventuali aperture e chiusure delle Regioni. Tra i criteri da valutare ci sono anche i numeri dei pazienti ricoverati negli ospedali, in continua diminuzione da settimane.

Così l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, ha interpretato i dati di ieri: «Si è registrato un ulteriore importante calo dei pazienti ricoverati nei nostri ospedali, che si assestano a quota 501 rispetto ai 622 del giorno precedente». Sono quindi 121 i ricoverati in meno in un giorno e un altro posto si è liberato nelle terapie intensive (sono 47 i posti letto occupati). «Dei 156 nuovi casi positivi riscontrati – ha aggiunto Gallera –, 72 evidenziano una “debole positività” e 51 sono riferiti a test sierologici. Inoltre in Lombardia è stato superato il milione di tamponi effettuati con 14.101 test nell’ultimo giorno». Sono 93.587 i positivi accertati dall’inizio dell’epidemia (i +156 casi di ieri costituiscono il 60,2% dei +259 in Italia) e 16.624 le vittime. I 16 morti per Covid accertati in 24 ore sul territorio regionale (+22 il giorno prima) superano la metà del dato giornaliero nazionale (+30 vittime in Italia). Sono 62.773 i pazienti guariti e 2.550 i dimessi dagli ospedali lombardi (+492 in un giorno, totale 65.323), mentre 11.092 sono in isolamento domiciliare.

Intanto in Lombardia si attende la decisione della Regione (arriverà a breve) sul mantenimento dell’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto, in scadenza il 30 giugno. Non è escluso che la Regione possa disporre una proroga della misura almeno fino a metà luglio, anche alla luce dei dati sul tasso di contagiosità. La misura è scattata il 5 aprile in piena emergenza Covid. Il 13 giugno il governatore Attilio Fontana ha deciso di rinnovare la misura.


© RIPRODUZIONE RISERVATA