Che spavento: intrappolati

tra le rocce con la canoa

Disavventura ieri a Bormio per due ragazzi di 15 e 17 anni - Ardue le operazioni di soccorso

Che spavento: intrappolati tra le rocce con la canoa
Per portare in salvo i due ragazzi è intervenuto anche l’elicottero

Disavventura per due ragazzini che ieri pomeriggio avevano deciso di scendere in canoa nella pozza di Bormio, zona molto frequentata e conosciuta per la presenza della sorgente di acqua calda.

I due ragazzi, rispettivamente di 15 e 17 anni, erano a bordo di una canoa con la quale avevano deciso di scendere lungo il corso d’acqua per vivere un pomeriggio emozionante. La loro canoa è però rimasta imprigionata fra le rocce e i ragazzi non sono più stati in grado di muoversi. Pare che uno dei due possa aver subito la frattura di una gamba.

Per portare loro soccorso si sono recati sul posto gli uomini del soccorso alpino, i vigili del fuoco e l’elicottero del 118. Per i recupero degli spaventati ragazzi è stato necessario l’ausilio del verricello. La complessità della zona non ha certamente facilitato l’opera dei soccorritori che hanno dimostrato tutte le proprie esperienza e bravura per riuscire a portare a termine l’operazione di soccorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA