Cervo investito sulla statale a Rogolo. Un altro salvato
I cervi che attraversano le strade costituiscono sempre un pericolo

Cervo investito sulla statale a Rogolo. Un altro salvato

Un cervo ferito di notte lungo la statale 38 e un altro salvato grazie alla segnalazione dei cittadini e all’intervento dell’Asl. Sono due gli episodi che mercoledì hanno coinvolto animali selvatici in Bassa Valle.

L’incidente in cui è morto l’animale è avvenuto mercoledì a Rogolo, mentre a Dazio è intervenuta l’Asl

Un cervo investito di notte lungo la statale 38 e un altro salvato grazie alla segnalazione dei cittadini e all’intervento dell’Asl. Sono due gli episodi che mercoledì hanno coinvolto animali selvatici in Bassa Valle. Quello con conseguenze più gravi è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì lungo la statale 38 all’altezza della rotonda che conduce all’abitato di Rogolo. Un cervo che tentava di attraversare la strada forse per raggiungere il corso d’acqua nella zona nord dell’abitato, è stato investito da un auto che percorreva la statale e che non ha potuto evitare l’impatto con l’animale, che è rimasto ucciso nell’incidente. Nessuna conseguenza per l’automobilista, tranne lo spavento per lo scontro improvviso con l’animale, mentre l’auto è stata fortemente danneggiata dall’impatto. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco del distaccamento di Morbegno.

È invece stato il servizio veterniario dell’Asl ad intervenire mercoledì mattina a Dazio per un altro cervo, questa volta non vittima di un incidente d’auto ma segnalato dagli abitanti nei giardini di una villa del paese. Si tratta di una cerva adulta, che presentava una ferita ad un arto anteriore e che forse per questo si è spinta in mattinata fino al centro del paese dove si è fermata in uno spazio verde privato . Gli abitanti hanno segnalato all’Asl la presenza dell’animale che poi stato catturato e trasferito nel Sondriese al centro di cura degli animali selvatici feriti, dove le sarà prestato il soccorso necessario fino al reinserimento in natura.


© RIPRODUZIONE RISERVATA