Cercatore di funghi ferito e una brutta scivolata. Soccorsi sui monti

Due gli episodi nell’arco di poche ore che hanno visto protagonisti uomini di 65 anni

Cercatore di funghi ferito e una brutta scivolata. Soccorsi sui monti
I soccorritori a Buglio in Monte ieri mattina

La stagione dei funghi non è forse partita con il botto, la poca pioggia di questa estate non permette certo di parlare di un’annata da ricordare per i prelibati frutti del bosco. Qualcosa, comunque, si trova e gli appassionati non si fanno scoraggiare e cercano nonostante la carenza. Va da sè che, quindi, si cominciano a registrare infortuni tra i “cercatori”, ma per il momento non si tratta di incidenti gravi. Ieri nel giro di un paio di ore i soccorritori sono dovuti intervenire in due diverse occasioni.

Prima i tecnici del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico hanno soccorso un uomo di 65 anni: era in cerca di funghi nei boschi sopra Buglio in Monte ma è caduto e non era più in grado di proseguire. La centrale ha attivato la Stazione di Morbegno del Soccorso alpino, VII Delegazione Valtellina - Valchiavenna, il Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza. L’elisoccorso di Bergamo di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza è arrivato sul posto e l’uomo, dopo la valutazione sanitaria, è stata portato in ospedale.

Pochi minuti prima delle 8.30, poi, un altro intervento nei boschi, questa volta sopra Berbenno di Valtellina. Anche in questo caso il ferito era un uomo di 65 anni, scivolato nei pressi del torrente Maroggia. Soccorso dai sanitari del 118, è stato elitrasportato in codice giallo, indice di media gravità, all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Nella caduta ha riportato diversi traumi, ma fortunatamente le sue condizioni non sono tali da far temere per la sua vita. S.Zam.

© RIPRODUZIONE RISERVATA