Venerdì 09 Maggio 2014

Castagna sospeso dal servizio

E oggi Minervini dal giudice

1 Il tribunale di Lecco: oggi è previsto l’interrogatorio di garanzia dell’avvocato Giovanni Minervini2 Il legale ha casa a Ballabio e studio in via Nazario Sauro in città

È in programma questa mattina a Palazzo di giustizia, davanti al giudice delle indagini preliminari Massimo Mercaldo l’interrogatorio di garanzia dell’avvocato Giovanni Minervini, 40 anni, agli arresti domiciliari da martedì per la vicenda della presunta tangente versata da un impresario per “sbloccare” una pratica in Comune.

Vicenda che ha portato prima in carcere e poi pure agli arresti domiciliari l’ex consigliere comunale della Lega Nord di Lecco Francesco Sorrentino, 41 anni, di professione odontotecnico, e il tecnico comunale di Lecco Maurizio Castagna, 53 anni, geometra, residente a Calolziocorte.

A proposito di Castagna, è di ieri la notizia che il Comune lo ha sospeso dal suo incarico dimezzandogli lo stipendio. Nel momento in cui dovesse essere revocata l’ordinanza di custodia cautelare, il tecnico potrà comunque tornare in Comune, anche se non al posto che occupava fino al 16 aprile scorso. A Minervini, molto noto anche negli ambienti politici per gli incarichi ricoperti nel corso degli ultimi anni nonchè figlio del noto urologo Silvano Minervini, primario all’ospedale di Sondrio, viene contestato lo stesso reato di Sorrentino, il concorso in concussione, mentre Castagna è accusato di concussione.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola stamattina, 9 maggio

LECCO

© riproduzione riservata