Mercoledì 03 Settembre 2014

Calolzio, filo metallico

nella pancia per 12 anni

Vivere per dodici anni con 15 centimetri di filo e un punto metallico di sutura nella pancia? E’ assolutamente possibile. anche se sembra incredibile.

Lo sa bene l’anziano calolziese al quale il materiale sanitario, impropriamente abbandonato in occasione di un precedente intervento chirurgico, è stato asportato in questi giorni grazie ad una nuova operazione medica .

Vittima dell’errore medico, un anziano cittadino originario del Calolziese e da qualche tempo ospite della casa di riposo “Madonna della fiducia” di Foppenico, la residenza sanitaria di proprietà della parrocchia di San Martino Vescovo.

L’uomo, nel 2002 si era sottoposto ad un intervento di ernia ombelicale: effettuata un’incisione sopra il rigonfiamento, i sanitari della clinica alla quale lui e i suoi familiari si era rivolto avevano provveduto a spingere il contenuto dell’ernia dentro l’addome.

A rendersi conto dell’anomalia della situazione è stato in particolare un medico in servizio presso la struttura residenziale per anziani di Foppenico, al quale l’anziano calolziese si è rivolto per una visita, successiva ad un secondo intervento chirurgico subito recentemente, questa volta relativamente ad un’ernia inguinale.

© riproduzione riservata