Cade con l’aliante e muore

Era un pilota esperto

Tragedia ieri in fase d’atterraggio a Verzago, nel Canturino - Vittima l’industriale lecchese Mario Beretta, 73 anni

Cade con l’aliante e muore Era un pilota esperto
Il recupero della sfortunata vittima da parte dei vigili del fuoco e dei carabinieri della compagnia di Cantù
(Foto di Foto Bartesaghi)

L’aliante, ai due ragazzi che da terra hanno visto la scena, è sembrato andare fuori controllo. Prima con una manovra a destra, poi con un’altra a sinistra.

Pochi secondi dopo, sul velivolo in fase di atterraggio sopra la pista di Alzate Brianza, a quanto pare nemmeno sfiorata dalle ruote, a trovare la morte è stato Mario Beretta, 73 anni: gli è stato fatale tra gli alberi della brughiera, a sud del nastro di asfalto dove si sarebbe dovuto arrestare, a poche decine di metri, in linea d’aria, dall’aeroporto nella frazione di Verzago.

Una struttura che lui stesso, socio storico, aveva contribuito a fondare.

Beretta è morto sull’aliante che, come imprenditore, aveva prodotto con la propria ditta Alisport di Cremella. Un esemplare all’avanguardia, in grado di decollare da solo, senza l’aereo di traino.

L’incidente è avvenuto verso le 15 di oggi, quando il pomeriggio ancora non aveva ceduto agli scrosci d’acqua.

DUE PAGINE SPECIALI SU LA PROVINCIA DI LECCO IN EDICOLA DOMANI, 29 MAGGIO

© RIPRODUZIONE RISERVATA