Brogeda, sequestro di scarpe e borse Nei guai due cittadine cinesi
Parte della merce sequestrata dai funzionari dell’Agenzia delle dogane e dai finanzieri a Brogeda

Brogeda, sequestro di scarpe e borse
Nei guai due cittadine cinesi

Sono state fermate al valico con oltre 140 paia di scarpe, borse e zaini per un controvalore complessivo superiore ai 15mila euro. Tutta la merce è finita sotto sequestro

La Guardia di finanza e i funzionari dell’Agenzia delle dogane hanno sequestrato nelle scorse ore al valico autostradale di Brogeda scarpe e accessori di una nota griffe di moda non dichiarati, per un valore complessivo di circa 15mila euro. La merce si trovava a bordo di un’auto sulla quale viaggiavano due cittadine cinesi residenti in Italia: scarpe e accessori erano all’interno di quattro sacchetti di plastica e di un cartone. In tutto si tratta di 61 cinture, 15 borse, tre zaini e 146 paia di scarpe Bally. La merce, constata l’irregolare introduzione, è stata tutta ritirata. Le due donne dovranno pagare una sanzione di 30mila euro a testa, nel minimo edittale, poiché l’ammontare dei diritti che si ritengono evasi è superiore a 4mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA