Bosisio e “Il sindaco che rubò il lago”  Van De Sfroos ne farà un docu-film
Il pubblico alla presentazione del libro “Il sindaco che rubò il lago” che narra i misfatti di Giuseppe Pestagalli

Bosisio e “Il sindaco che rubò il lago”

Van De Sfroos ne farà un docu-film

A pochi giorni dall’uscita, il libro è già vicino all’esaurimento delle copie. Viene ripercorsa l’incredibile vicenda di Pestagalli, primo cittadino dal 1870 fuggito e destituito

Grande successo per la presentazione del libro dal titolo “Il sindaco che rubò il lago”, opera che narra i misfatti dell’ex primo cittadino di Bosisio Parini, Giuseppe Pestagalli.

L’evento, organizzato dall’amministrazione comunale bosisiese, ha avuto luogo nei giorni scorsi presso l’aula magna del Centro Studi Giuseppe Parini. Una figura controversa, quella di Pestagalli, che nella seconda metà del diciannovesimo secolo causò il più grosso scandalo politico-finanziario d’Italia, mandando il Comune di Bosisio in bancarotta.

Le ricerche, che hanno portato alla stesura dell’opera, sono state condotte per volere del Comune da Marco Galbusera, mentre la prefazione porta la firma di Davide Van De Sfroos. La casa editrice invece è la Bellavite di Missaglia.

«Una vicenda che ha affascinato De Sfroos, il quale ha accettato di scrivere la prefazione al libro - spiega il sindaco Giuseppe Borgonovo - Alla presentazione, oltre a Galbusera, era presente Marco Fumagalli, quest’ultimo in qualità di project manager di De Sfroos. Il cantautore lariano è rimasto talmente colpito da questa storia, che con la sua casa di produzione cinematografica realizzerà un film documentario su Pestagalli e le sue malefatte».

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola mercoledì 21 dicembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA