Basta bottigliette a scuola  A Lecco arrivano le borracce
Alessio Dossi, assessore all’Ambiente

Basta bottigliette a scuola

A Lecco arrivano le borracce

Sono state distribuite a elementari e medie, l’iniziativa è del Comune e di Silea

Basta plastica nelle scuole lecchesi: Comune e Silea regalano agli studenti delle scuole elementari e delle medie cittadine una borraccia in tritan, materiale riutilizzabile studiato per l’uso alimentare, prodotte da un’azienda italiana.

Un’azione concreta che va nella direzione di sensibilizzare i ragazzi verso una necessaria riduzione nell’utilizzo di plastica monouso e, più in generale, verso una riduzione della produzione dei rifiuti come primario obiettivo ambientale, evitando di contribuire all’inquinamento da microplastiche sempre più diffuso in tutti i mari e i bacini d’acqua.

«Da un punto di vista ambientale la riduzione della produzione dei rifiuti è fondamentale - dice l’assessore all’ecologia del Comune Alessio Dossi - sostituire le quotidiane bottigliette di plastica con le borracce potrebbe portare a un risparmio, in un anno, nella produzione di 1.200.000 bottiglie».

A lui fa eco l’assessore all’istruzione Clara Fusi: «È un’iniziativa di sensibilizzazione rivolta alle nuove generazioni, che passa attraverso le scuole. Dopo i ventidue alberi messi a dimora in cinque parchi, affidati simbolicamente alle cure degli studenti, con la consegna delle borracce torniamo in argomento, affidando alle loro cure e alla loro attenzione una nuova sfida, quella di contribuire personalmente alla riduzione nella produzione di plastiche monouso».

Un investimento che «va a favorire la diffusione di comportamenti virtuosi in tema ambientale tra i cittadini, a cominciare dai più piccoli - rimarca Domenico Salvadore, presidente di Silea - La tutela dell’ambiente è una responsabilità di tutti: è a partire da ciascuno di noi che possiamo costruire una comunità realmente sostenibile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA