Banca Popolare Sondrio: utile a 159 milioni , più 61%
Mario Alberto Pedranzini, consigliere delegato e direttore generale della Bps, e il presidente Francesco Venosta

Banca Popolare Sondrio: utile a 159 milioni , più 61%

Il Consiglio di amministrazione della società cooperativa per azioni ha oggi esaminato e approvato i dati preliminari consolidati, economici e patrimoniali, al 31 dicembre 2017, che «sono di particolare soddisfazione».

La Banca Popolare di Sondrio ha chiuso il 2017 con un utile netto in crescita del 61,47% a 159,21 milioni di euro. Lo si legge in una nota in cui viene indicata una raccolta complessiva in rialzo del 4,09% a 63,08 miliardi, mentre il margine di interesse è salito del 3,3% a 490 milioni di euro. In rialzo dall’11,07 all’11,6% il Cet1 ratio, mentre il Tcr è salito dal 13,55 al 13,66% ed il Texas Ratio, ossia il rapporto tra crediti deteriorati e patrimonio netto tangibile, è migliorato dal 93,47 al 77,99%.

«Il risultato - commenta la banca di piazza Garibaldi - beneficia del consolidamento della ripresa economica in atto, che ha come effetto indotto anche un miglioramento della qualità del credito; ha pure giovato il clima più disteso dei mercati finanziari. Tutto ciò, nonostante i consistenti oneri ordinari e straordinari legati alla stabilizzazione del sistema bancario, che hanno complessivamente gravato sul conto economico per 56,010 milioni di euro, al lordo dell’effetto fiscale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA